Studi sul Boccaccio

“Studi sul Boccaccio”, fondata da Vittore Branca, rappresenta un sicuro punto di riferimento e un indispensabile strumento di lavoro per la conoscenza dell’opera di Giovanni Boccaccio. La rivista offre il più significativo contributo agli studi relativi a queste tematiche con impegnativi interventi aperti via via alle più sicure e innovative metodologie, con l’accurata e continua indagine sulla tradizione manoscritta. Non manca l’attenzione alla integrazione fra espressioni verbali e espressioni figurative a cominciare dal Boccaccio stesso illustratore del suo “Decameron” fino a Botticelli, Rubens, Chagall. Viene dato adeguato rilievo allo straordinario successo dell’opera boccacciana nei suoi diversi aspetti lungo i secoli nelle più diverse lingue, con riprese non solo letterarie ma figurative, teatrali, musicali, cinematografiche.

L’Illustrazione

La rivista, nata per colmare un vuoto nel panorama accademico innanzitutto italiano e supportata da un ampio comitato scientifico internazionale, intende offrire a studiosi già affermati e più giovani ricercatori lo spazio in cui far convergere i loro contributi inerenti il libro a stampa illustrato, nelle sue molteplici forme, dalle origini quattrocentesche all’età contemporanea. Si propone altresì come il ‘luogo’ in cui studiosi militanti su fronti diversi (storici del libro e dell’illustrazione, ma anche
storici dell’arte e della letteratura) possano dialogare e confrontarsi sul tema assai fecondo del rapporto fra testo e immagine.

Todomodo

Curata dagli Amici di Leonardo Sciascia, «Todomodo» nasce per dare conto degli studi e delle ricerche sull’opera e la figura di Leonardo Sciascia, spaziando dalla letteratura alle arti figurative, dalla politica alla riflessione filosofica e scientifica, dalla fotografia al cinema e al teatro. Aliena da intenti agiografici, la rivista ospita ogni anno nelle maggiori lingue europee contributi su invito al pari di testi sottoposti per pubblicazione e approvati da un comitato di lettura. Articoli di rassegna con saggi monografici, associati anche ad atti di convegni, letture-interpretazioni di opere sciasciane, studi critici e ricerche, documenti inediti, conversazioni, saggi su traduzioni, forum di discussione, aggiornamenti bibliografici, recensioni e altro, formano le rubriche della rivista.

 

Bérénice

Rivista di Studi comparati e ricerche sulle Avanguardie fondata a Roma nel 1980 da Gabriel-Aldo Bertozzi.

Diretta da Gabriel-Aldo Bertozzi e Gabriella Giansante, la rivista pubblica prevalentemente numeri monotematici che costituiscono riferimenti essenziali per gli studi su autori primari di fine Ottocento, delle Avanguardie e per l’attraversamento interdisciplinare di tematiche forti quali traduttologia, francofonia, libertà, mitocritica, letteratura odeporica, Mediterraneo, visionario, esoterismo, eros, malinconia

SOMMARIO N. S.4, anno 23, n. 55 – 2018