ROMANA RES PVBLICA

ROMANA RES PVBLICAQuesta rivista internazionale è la prima interamente dedicata a un sistema politico che corrisponde di fatto anche a un’epoca, la repubblica romana. Gli studi sulla repubblica non si sono certo mai affievoliti e hanno vivificato un intenso dibattito scientifico. Nondimeno, non sono stati sostenuti da una rivista specifica. «Romana Res Publica» nasce quindi per colmare questa lacuna. Si propone di accogliere i contributi di studiosi di tutte le generazioni affinché possano in questa sede discutere le proprie ipotesi e proporre nuove interpretazioni, nonostante la diversità delle loro scuole storiche o meglio grazie ad essa. Si iscrive in un vivace dibattito storiografico sulla natura stessa del regime repubblicano. Tale dibattito suscita questioni ancora attuali, come quelle relative alla legittimità di una classe dirigente, al ruolo del corpo civico, alla creazione del consenso, all’articolazione tra diritto e pratica, alla prosperità e alla sicurezza di un impero territoriale o alla crisi di un sistema politico. La rivista pubblica non solo articoli di storia politica, ma anche di archeologia e storia dell’arte, diritto, epigrafia, letteratura e storiografia (antica e moderna), al fine di proporre studi che mettano in luce aspetti specifici del periodo repubblicano, pur nella ricerca della loro complementarità metodologica. È ugualmente aperta a contributi sulla ricezione dell’antichità e sulle riutilizzazioni in epoche posteriori delle forme istituzionali; lascia ugualmente spazio a studi che ripercorrano l’evoluzione delle parole d’ordine tratte dal modello politico romano così come le rappresentazioni da esso ispirate. Destinata ad ospitare articoli redatti nelle principali lingue europee, che hanno forgiato la tradizione degli studi sul periodo repubblicano, la rivista si distingue per il suo plurilinguismo e la sua apertura a contributi di studiosi di differenti culture, nell’intento di alimentare gli scambi proficui in seno alla comunità scientifica.

Direttori / Editors:
Maria Teresa Schettino (Université de Haute-Alsace, France), Sylvie Pittia (Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne, France)

Fabrizio Serra Editore

LibraWeb – The Online Integrated Platform of Fabrizio Serra editore, Pisa-Roma

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PHILOLOGIA PHILOSOPHICA

25 Luglio 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *